La Tomografia Computerizzata permette, attraverso i raggi X, di ottenere immagini tridimensionali del paziente con una sensibilità di 0,5 mm.

Questa metodologia è particolarmente utile per lo studio tanto dei tessuti duri, quanto dei tessuti molli.

Negli animali non convenzionali è fondamentale per gli studi dentali in lagomorfi ed istricomorfi e lo studio della cavità addominale in condizioni di importante presenza di gas.

Negli animali traumatizzati, fornisce informazioni fondamentali per l’inquadramento del paziente.

 
Schermata 2017-07-24 alle 17.42.56Schermata 2017-07-24 alle 16.46.52

Schermata 2017-07-24 alle 17.50.19